Una rappresentanza di studenti delle classi 4ªe 5ª B ad indirizzo chimico al progetto “Punte di spillo”

Giovedì 11 Gennaio 2018 una rappresentanza di studenti delle classi 4ªe 5ª B ad indirizzo chimico dell’I.I.S. “Ferraris-Brunelleschi” di Empoli, accompagnati dal Dirigente Scolastico prof.ssa Daniela Mancini e dalla prof.ssa Maria Posarelli, si sono recati presso Palazzo Montecitorio a Roma.

Nella Sala della Regina del Palazzo sede della Camera dei Deputati, tutti gli studenti e i loro accompagnatori, alla presenza dell’On. Susanna Cenni, della Sottosegretaria ai Rapporti con il Parlamento On. Maria Teresa Amici, del Presidente della Commissione Cultura On. Flavia Piccoli Nardelli, del Presidente Nazionale del Soroptimist International d’Italia Patrizia Salmoiraghi hanno, ancora una volta, ribadito il loro NO alla violenza sulle donne.

Il progetto presentato, “Punte di spillo”, non vuole dare notizie sui numeri di donne uccise, ma vuole cambiare il modo di riflettere e far riflettere le giovani generazioni, educandoli a contrastare  la violenza di genere rispettando reciprocamente i generi maschile e femminile.

La performance Ottavia, mostrata in tale occasione, racconta la storia, molto delicata, di una delle troppe violenze che le donne hanno subito e che subiscono ancora. Il tutto è stato narrato attraverso l’intreccio di diversi linguaggi: quello letterario (racconto di Sandra Landi), quello musicale (violoncellista Attilia Kiyoko Cernitori) e quello artistico (Action Painting di Cinzia Fiaschi). Grazie alla partecipazione attiva degli studenti stessi si è creata una forte sinergia con il pubblico con lo scopo di far sì che le notizie sulle violenze non restino punte di spillo, cioè dolore da ferita momentanea e passeggera, ma ulteriore pretesto per educare le nuove generazioni al rispetto e all’agire “insieme”.

Locandina

Video