Partecipazione al bando CGIL “L’ora di legalità”, con il progetto “Lavoro sotto scacco”

Le classi 1C, 1D, 1E, 1G, 2C, 2D, 2E e il Gruppo “SCRILAB” (laboratorio scrittura interclasse) dell’I.I.S. “G. Ferraris - F. Brunelleschi” di Empoli, seguite dalle docenti Silvia Desideri, Lisa Fratini e Teresa Zuffanelli, hanno partecipato al bando CGIL “L’ora di legalità”, con il progetto “Lavoro sotto scacco”.

L'obiettivo del progetto è il recupero della memoria del passato con il fine di fornire motivi di riflessione e una maggiore consapevolezza sui principi di legalità con particolare riferimento al mondo del lavoro; e con un occhio rivolto anche al ruolo che gli stessi studenti dovranno rivestire negli stage dell’alternanza scuola-lavoro.

Tale progetto permette inoltre di incentivare la collaborazione, valorizzare l’interscambio, il ruolo attivo nella comunità, avvicinare gli studenti alla realtà lavorativa e sociale del proprio territorio.

Abbiamo volto lo sguardo alla prima strage della Repubblica, ovvero la strage del primo maggio 1947 a Portella della Ginestra (Palermo), una vicenda che racchiude già tutti i problemi con cui la Sicilia e tutto il nostro paese hanno dovuto e devono confrontarsi. L'assalto a contadini comunisti, mentre celebrano la festa dei lavoratori, è infatti un evento simbolo che permette di guardare anche al nostro territorio toscano, riflettendo e discutendo su come l'illegalità mafiosa agisca anche presso di noi, minacciando il diritto costituzionale al lavoro e la dignità degli individui.

VIDEO